Il Festival

Conferenze, mostre, osservazioni.

/ Il festival dello spazio

Il Festival dello Spazio racconta le scoperte, i successi, gli esperimenti e le meraviglie dell’avventura aerospaziale.

È un appuntamento per tutti, fatto di conferenze, mostre, osservazioni astronomiche e non, film, laboratori e altri eventi per dire, con linguaggi semplici e di taglio divulgativo, del rapporto fra l’uomo e lo spazio che lo contiene. È un modo di vivere in prima persona le missioni di esplorazione oltre i confini della Terra, e di avvicinare l’immaginazione al nostro futuro prossimo venturo.

Incentrata sulla ricorrenza del venticinquesimo anniversario del lancio nello spazio del primo astronauta italiano Franco Malerba, cittadino di Busalla, questa edizione “0” del Festival offre un ricco programma di conferenze scientifiche divulgative, un calendario di osservazioni astronomiche e di iniziazione all’astronomia e una serie di attività di “edutainment”.

La giornata inaugurale è preceduta, il 27 luglio, da un’anteprima improntata all’attenzione “in presa diretta” per il lancio del Soyuz dal Kazakhstan verso la Stazione Spaziale Internazionale con l’astronauta italiano Paolo Nespoli dell’ESA a bordo.

Un altro “ospite d’onore” eccezionale è il modello ingegneristico in scala 1:1 del satellite Tethered (TSS-1), che insieme allo shuttle Atlantis e alla piattaforma EURECA fu uno dei tre protagonisti non-umani della missione del 1992.

Conferenze

Scopri gli interventi e le conferenze del Festival.

Il primo astronauta italiano25º ANNIVERSARIO
Il 31 luglio 1992 decollava da Cape Canaveral lo shuttle Atlantis - missione STS-46 - che portava nello spazio due carichi utili particolarmente innovativi: la piattaforma EURECA e il sistema Satellite Tethered TSS-1. A bordo c’era il primo astronauta italiano, Franco Malerba, busallese.

Busalla visse l’evento con particolare emozione. Un folto gruppo di busallesi volle assistere al lancio del loro concittadino, si recò a Cape Canaveral per il lancio e ritrovò Malerba a fine missione a Houston per partecipare alla festa del ritorno, il 9 agosto. Anche l’attuale Sindaco Loris Maieron faceva parte di quel gruppo.

VERSO LA STAZIONE SPAZIALEIL LANCIO DI PAOLO NESPOLI
Il 28 luglio è insieme il giorno di inaugurazione del Festival e la data fissata per il lancio di Paolo Nespoli da Baikonour, in Kazhakstan, verso la Stazione Spaziale Internazionale.

Questa fortunata concomitanza, ci ha suggerito di dedicare una giornata di Anteprima alla missione di Nespoli, il 27 luglio, giorno di vigilia del lancio.

In mostra IL MODELLO DEL SATELLITE TETHERED (TSS-1)
Sviluppato dall’ASI (Agenzia Spaziale Italiana), il satellite Tethered TSS-1 è stato uno dei protagonisti della missione dello shuttle Atlantis, nel 1992. Per il venticinquesimo anniversario del lancio, Altec mette eccezionalmente a disposizione del Festival il modello ingegneristico del satellite.

Realizzato dagli ingegneri dell’Alenia Spazio negli anni ’80, il modello è in scala 1:1, ed è l’unico prototipo autentico del satellite al mondo. Con il modello, a villa Borzino viene esposto anche il prototipo del braccio telescopico, destinato a sostenere alcuni strumenti del satellite, che fu sviluppato per Alenia da Piaggio.

Scopri tutti gli EVENTI
Lo Spazio vissuto attraverso laboratori, spettacoli, sezioni didattiche, esposizioni astrofilateliche e… meteoriti. Per rendere i quattro giorni di festival indimenticabili!

Busalla apre i festeggiamenti del Festival il 27 luglio con la NOTTE SPAZIALE: tutto il paese in festa con negozi aperti e fiera in notturna (lungo l’argine del fiume Scrivia). Ma anche una notte di musica e di luci lungo le vie cittadine.

Le sale di Villa Borzino sono allestite con le mostre dedicate alla missione TSS-1 di Franco Malerba e il volo dello Space Shuttle del 1992, la prima missione spaziale nella quale è stato coinvolto un astronauta italiano, alle meteoriti, all’astrofilatelia. La Villa ospita anche una sezione dedicata alla ROSA nello spazio. La famosa Rosa della Valle Scrivia è invece protagonista negli elaborati dei bambini delle scuole delle valle e nei quilting.

Vedi gli altri eventi
Visite e proiezioni alPLANETARIO
Il cielo, le stelle, le costellazioni, i pianeti, la Stazione Spaziale Internazionale. L’intero Universo in una cupola di 6 metri.

Con un proiettore digitale full-dome in grado di riprodurre fedelmente l’aspetto del cielo si potranno riconoscere le stelle e le costellazioni dell’estate, viaggiare fra i pianeti del Sistema Solare, osservare la nascita, l’evoluzione e la fine delle stelle, esplorare i confini dell’Universo alla scoperta dei corpi celesti più strabilianti: supernovae, pulsar, buchi neri. E andare in orbita, a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

A cura dell’Osservatorio Astronomico del Righi.

Venerdì 28 luglio:
Pomeriggio: 15:00 – 15:40 – 16:20 – 17:00 – 17:40 – 18:20 – 19:00

Sabato 29 luglio:
Mattino: 10:00 – 10:40 – 11:20 – 12:00
Pomeriggio: 15:00 – 15:40 – 16:20 – 17:00 – 17:40 – 18:20 – 19:00
Sera: 21:00 – 21:40 – 22:20

Domenica 30 luglio:
Mattino: 10:00 – 10:40 – 11:20 – 12:00
Pomeriggio: 15:00 – 15:40 – 16:20 – 17:00 – 17:40 – 18:20 – 19:00

Osservazioni astronomiche del cielo notturno
A occhio nudo stelle e costellazioni, a partire dall’Orsa Maggiore e dalla Stella Polare. E poi un puntino brillante solca il cielo veloce. È proprio lei, la Stazione Spaziale Internazionale. Al telescopio Luna, Giove e Saturno, immersi fra gli astri dell’estate.

Dal cielo buio del Santuario della Bastia due osservazioni pubbliche del cielo, con binocoli e telescopi, alla scoperta dei crateri della Luna, dei satelliti di Giove, degli anelli di Saturno. E poi nello spazio profondo, fra le nebulose e gli ammassi stellari del cielo estivo. In attesa del passaggio della Stazione Spaziale Internazionale, perfettamente visibile a occhio nudo. Con una guida esperta, i corpi celesti dell’estate 2017 non avranno più segreti e ci si orienterà con le stelle.

Venerdì 28 luglio ore 21.30 (passaggio della Stazione Spaziale Internazionale)
Domenica 30 luglio ore 21.30

Registrati per assistere alle conferenze

I posti sono limitati.

Ora è possibile prenotare il proprio posto.

Eventbrite - Festival dello Spazio